LA BIELORUSSIA: POLITICA – SITO PRESIDENZIALE

Principi basilari della politica estera bielorussa

Traduzione di G. Baggiani per ProgettoHumus da www.president.gov.by

I passi intrapresi verso una crescita sostenibile dello Stato in senso economico-sociale, basata sulla reciproco bilanciamento della società e dei cittadini, sulla concordia tra la popolazione, l’ economia fortemente orientata in senso sociale, la supremazia della legge, la repressione del nazionalismo e dell’ estremismo, trovano la loro naturale prosecuzione nel corso di politica estera intrapreso dal Paese; non un conflitto con i paesi confinanti con conseguenti modifiche territoriali, ma spirito di collaborazione, colaborazione multivettoriale, Unione con la Russia- ecco i principi della sua politica estera.

Il Capo dello Stato conseguentemente e programmaticamente porta avanti una politica di buon vicinato con gli Stati confinanti, evitando passi che che potrebbero portare il Paese ad essere coinvolto in conflitti internazionali. In questo periodo il Paese è impegnato nella creazione di un esercito in grado di proteggere la Patria da qualsiasi minaccia.

Nonostante le attuali difficoltà con i paesi appartenenti alla NATO, la dirigenza del Paese ritiene che con esse si possano e si debbano instaurare normali relazioni, risolvere costruttivamente gli attuali problemi europei e mondiali,in particolare per quanto riguarda la lotta al terrorismo, la circolazione illegale di stupefacenti, il crimine transnazionale.

La programmaticità e la gradualità della politica statale consiste nel ridurre al minimo le conseguenze negative dell’ allargamento a est dell’ Unione Europea, rinnovare un fruttuoso dialogo politico, curare un’ ulteriore crescita degli sforzi intrapresi finora di tutto il complesso delle relazioni con l’Unione Europea.
Uno dei principi prioritari della politica estera dello Stato bielorusso è la programmatica costruzione di uno Stato Federale tra Russia e Bielorussia.

La Repubblica di Bielorussia porta avanti costantemente una politica estera multivettoriale, interviene al fine di rafforzare la Confederazione degli Stati Indipendenti la cui esistenza viene condizionata dalla compresenza dei nostri comuni interessi. Le relazioni con i Paesi membri della Confederazione degli Stati Indipendenti hanno messo in luce sia le difficoltà legate al processo di integrazione, sia le loro potenziali possibilità. I Paesi della Confederazione degli Stati Indipendenti- rappresentano il partner economico commerciale più importante della Repubblica di Bielorussia. La Bielorussia sta procedendo alla più rapida formazione possibile di uno Spazio Economico Unificato nel quadro della Confederazione degli Stati Indipendenti.

La coerenza della politica estera della Bielorussia si manifesta nelle relazioni con gli Stati della “ cintura di buon vicinato”. Intervenendo alla seconda Assemblea parlamentare bielorussa, il Presidente della Bielorussia, Alexander Grigorievic Lukashenko ha sottolineato: “ Polonia, Ucraina, Lituania, Lettonia- sono i nostri vicini, che , come è noto, non si scelgono. Essi sono scelti da Dio”. Appare logico, che la formazione di una “ cintura di buon vicinato”, la crescita delle relazioni con l’ Ucraina sia uno dei compiti principali della politica estera dello Stato bielorusso. La Bielorussia è a favore di una crescita dinamica del complesso delle relazioni bilaterali con Kiev.
È già stato fatto molto per il raggiungimento dello scopo che ci si era proposti, ma allo stesso tempo il potenziale delle relazioni bielorusso-ucraine è ben lungi dall’ essere stato sfruttato in tutte le sue potenzialità.

Il compito costituito dal rafforzamento dell’ economia bielorussa quale fondamento del benessere della popolazione è ben presto entrato nel novero delle principali priorità che riguardano la diplomazia economica nell’ ambito della politica estera. Il compito costituito da una costante crescita del potenziale di esportazione della Bielorussia ha contrassegnato una delle maggiori priorità della crescita economica del Paese nel periodo 2001-2005. Uno dei più importanti orientamenti dell’ attività connessa ai rapporti economici con l’ estero è stata costituita dall’ attrazione di investimenti stranieri. Il crescente numero dei rapporti internazionali, il compito rappresentato dall’integrazione economica della Bielorussia nel sistema degli attuali rapporti economici mondiali e l’ efficace sfruttamento del suo potenziale tecnico-scientifico richiedono urgentemente il rinnovamento delle attrezzature produttive, l’introduzione di nuove tecnologie provenienti dall’ estero.

INDICE: LA POLITICA
I PRINCIPI BASE DELLA POLITICA SOCIALE DELLO STATO BIELORUSSO
PRINCIPI BASILARI DELLA POLITICA ESTERA BIELORUSSA
RAPPORTI ECONOMICI CON L’ESTERO E CRESCITA DELL’EXPORT
LA SICUREZZA DELLA REP. BELARUS NELLA SFERA POLITICA
IL PROGRAMMA PRESIDENZIALE “BAMBINI DI BIELORUSSIA”

:. TORNA A INDICE “BIELORUSSIA: LA POLITICA”
:. TORNA A INDICE BIELORUSSIA “ATLAS E INFO”